L’arte ceramica è arte fatta di materiali ceramici, tra cui l’argilla. Può richiedere forme, tra cui oggetti d’arte, piastrelle, figurine, sculture e stoviglie. L’arte ceramica è una delle arti, in particolare le arti visive. Di questi, è una delle arti di plastica. Mentre alcune ceramiche sono considerate opere d’arte, alcune sono considerate oggetti d’arte decorativa, industriale o applicata. La ceramica può anche essere considerata artefatti in archeologia. L’arte ceramica può essere fatta da una persona o da un gruppo di persone. In una ceramica o in una fabbrica di ceramica, un gruppo di persone progetta, fabbrica e decorano gli oggetti d’arte. I prodotti provenienti da una ceramica sono talvolta definiti “ceramiche d’arte”. In uno studio ceramico di una sola persona, i ceramisti o i ceramisti producono ceramiche da studio.

Come usare un vaso da esterno

La parola “ceramica” deriva dal ceramico greco (κεραμικος), che significa “ceramica”, che a sua volta proviene da keramos (κεραμος) che significa “argilla del vasaio”.  La maggior parte dei prodotti di ceramica tradizionali sono stati realizzati in argilla (o argilla miscelata con altri materiali), sagomati e sottoposti a calore, e in genere sono ancora messi a disposizione oggetti da tavola e ceramiche decorative. Nella moderna utilizzazione di ingegneria ceramica, la ceramica è l’arte e la scienza per la realizzazione di oggetti di materiali inorganici e non metallici mediante l’azione del calore. Esclude il vetro e il mosaico in tessere di vetro.

C’è una lunga storia di arte ceramica in quasi tutte le culture sviluppate, e spesso oggetti ceramici sono tutti elementi artistici rimasti da culture scomparse, come quella della Nok in Africa oltre 2.000 anni fa. Le culture particolarmente note per la ceramica includono le culture cinesi, cretesi, greche, persiane, maya, giapponesi e coreane, così come le moderne culture occidentali.