CoppeCome tutti sappiamo il trofeo è un premio che viene dato alla persona che ha fatto qualcosa di importante (vinto in una ompetizione sportiva, scritto un libro di grande valore, ecc.). Nel senso originario, quando gli combattenti portarono a casa le armi e il bottino degli nemici, esso era considerato un trofeo.

La storia dei trofei risale al tempo dei giochi olimpici nell’ antica Grecia. L’ atleta vincitore riceve una corona d’ ulivo e con il passare del tempo viene premiato anche con un anfora piena d’ olio d’oliva sacro. Nei giochi meno noti e locali il vincitore riceve trofei vari (scudo di bronzo, vaso, coppa d’ argento), ma i grechi non si sono mai sfidati per denaro. Gli antichi romani invece premiavano i sportivi con il denaro, mentre con la corona d’ alloro venivano premiati i generali e i poeti. Nell’ antica Roma costruirono magnifici trofei fra le colonne e gli archi.

Nel corso della storia si sono stabilizzati i colori che caratterizzano i primi tre posti ottenuti in una competizione. A causa del suo grande valore l’oro rappresenta il primo e il migliore posto, il secondo posto equivale al argento e il terzo al bronzo. Questi colori vengono rispettati quando i tre vincitori ricevono delle medaglie. Se ricevono delle coppe non sempre, il primo riceve la coppa piu grande, le coppe del secondo e del terzo sono più piccole.

Nei tempi moderni le coppe non sono più così costose, perciò vengono usate molto di più. Variano moltissimo anche le forme, la grandezza, i materiali e i colori usati.

La parola »trofeo« può avere significati diversi, si può riferire a un premio (anche una medaglia o una targa), oppure ad una competizione (Trofeo TIM,…). Nel settore della caccia il trofeo si riferisce ad un articolo fatto dal corpo del animale ucciso. Invece »coppa« significa un premio, che ha l forma di un contenitore, è simile a un grande calice.

Enhanced by Zemanta